• In FERITE dichiarato sensibili sanzioni contro scienziati

  • Gli scienziati russi hanno incontrato difficoltà nella pubblicazione del loro lavoro in importanti pubblicazioni scientifiche in Europa e negli stati UNITI. Stessi scienziati attribuiscono негласный divieto con sanzioni imposte contro la Russia, scrive in un venerdì 12 settembre «News».

    Peggiore è la situazione dei dipendenti dell'Istituto di chimica fisica (IPCP) FERITE. Come detto ricercatore dell'Istituto Paolo Трошин, se precedente articolo, per andare ai revisori per la decisione sulla pubblicazione, ora, come nel 2008, dopo la guerra in Ossezia del Sud, i principali straniere della casa editrice subito dirigono russi scienziato rifiuta.

    «Nel rifiuto di scrivere, che da lui è un sacco di voci e di selezione, come dire, molto difficile. Ma ho avuto più di un centinaio di pubblicazioni dal 2009 al 2013 - e per una singola lettera, e ora per gli ultimi tre mesi già 6-7 lettere con dei guasti, l'ultima è due settimane fa. In questo pezzo di articoli scritti in collaborazione con ricercatori stranieri», ha dichiarato Трошин.

    Simile a un reclamo sollevato colleghi Трошина di IPCP. Come ha riferito il direttore scientifico dell'Istituto di Sergei Chapyshev, spesso articoli vengono rifiutati per motivi formali. Inoltre, secondo la «Notizia», spesso il rifiuto va sulla base di incongruenze pubblicazioni nominale, рассчитываемому da un valore medio di citazioni edizione anno. In tale pratica, visti i registri più grandi case editrici Europa e stati UNITI, come Wiley (Biophysical Chemistry, Chemical Physics Letters, Journal of America Chemical Society), RSC (Chemical Communications), Elsevier (Tetrahedron letters) e ASC (Organometallics).

    Un trend confermato il giornale e russi naturale di riviste scientifiche. Responsabile della redazione di una rivista scientifica Mendeleev Communications Irina Махова detto che edizione si è sviluppato un rapporto difficile con un partner straniero - casa editrice Elsevier.

    In Минобрнауки, tuttavia, con le conclusioni degli scienziati non erano d'accordo. Secondo il servizio stampa del dipartimento, un aumento del numero di guasti nelle pubblicazioni è associato ad un aumento del numero di lavori inviati dagli scienziati nel portico di un periodo di riferimento prima di agenzia Federale per la scienza.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus