• Le autorità francesi hanno chiuso quattro moschea nell'area metropolitana

  • Il ministro degli interni Francese Bernard Hanno ordinato la chiusura di quattro moschea nella regione della capitale del paese per la propaganda dell'islam radicale. Segnalato da BFMTV.

    Ingiunzione delle autorità per quanto riguarda centri di culto situati nei reparti di Yvelines, seine-Saint-Denis e Val-de-Marne (prossimi periferia di Parigi).

    La decisione si basa su uno degli articoli della legge di emergenza (modalità di PE introdotto nel paese dopo gli attacchi terroristici a Parigi, il 13 novembre 2015). Esso consente di chiudere i luoghi di culto, nei quali è promossa l'odio, la violenza, si verifica istigazione persone a commettere atti di terrorismo o di giustificato tali azioni.

    Il divieto di esercizio di attività entrato in vigore immediatamente.

    Come si precisa nel dipartimento della Val-de-Marne in uno dei chiusi ora moschee è stata rilevata clandestina islamista scuola. Tra i suoi alunni, 12 persone condannate per la partecipazione in raggruppamenti terroristici in Siria.

    In Yvelines sotto il divieto di attività ha colpito sala di preghiera, in cui era basata influente centro салафитского della corrente nell'islam. Qui ci sono stati inviti a discriminazioni e attacchi per i gentili.

    1 agosto di quest'anno il ministro dell'interno Francese Bernard Umani ha detto, dal dicembre 2015 le autorità hanno chiuso nel paese più di 20 moschee e luoghi di culto a causa della propaganda di estremismo.

    Tre giorni prima, il primo ministro Manuel Valls ha esortato prendere in considerazione la questione del divieto in materia di finanziamento delle moschee. Secondo il capo del gabinetto dei ministri, tale limitazione deve agire per un tempo indefinito.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus