• A seguito di un attacco dei talebani a una base militare in Afghanistan ucciso oltre 50 persone

  • Oltre 50 persone sono morte in un attacco di militanti del movimento dei Talebani in una base militare, che si trova vicino alla città di Mazar-i-Sharif, nel nord dell'Afghanistan. Lo ha annunciato in una conferenza stampa il venerdì, 21 aprile, il portavoce del comando Centrale degli stati UNITI, John Thomas, trasmette RIA novosti.

    Secondo lui, secondo i dati preliminari, l'obiettivo di attacco in acciaio moschea e sala da pranzo, dove c'erano militari afgani e, probabilmente, i civili, che ha lavorato sulla base.

    Thomas ha osservato che alcuni aggressori sono stati uccisi compagni di fuoco. Egli ha spiegato che la battaglia circa la base è ancora in corso.

    In precedenza, il 21 aprile travestito in forma delle forze afgane uomini armati hanno fatto irruzione nel territorio della base militare. Inizialmente, il kamikaze è entrato in azione un ordigno esplosivo davanti al cancello, poi gli estremisti entrati nel territorio in due pickup. Uno degli aggressori è riuscito a fermare. Aveva una cintura, carico di esplosivo.

    La responsabilità di quanto accaduto, ha assunto vietato in Russia estremista «Talebani».

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus