• In Parlamento hanno proposto di contrassegnare le merci dalla Russia come «prodotti del paese aggressore»

  • Nel Verkhovna Rada dell'Ucraina ha registrato un disegno di legge camera 5326, che ingiunge di etichettare gli articoli aziende russe indicatore «produzione di un paese aggressore». Gli autori dell'iniziativa sono diventati sette deputati внефракционного associazione «FINOCCHIO», segnala il sito del parlamento ucraino.

    «Durante l'aggressione Russa contro l'Ucraina patriottico configurati i cittadini rifiutano i suoi prodotti e servizi. Questo consente di smettere di finanziare i nostri cittadini di azioni armate contro l'Ucraina», si legge in una nota esplicativa.

    Si presume che la scritta «i prodotti del paese aggressore» sarà applicato lettere nere su sfondo bianco, pubblicato sulla confezione e almeno il 30 per cento del suo volume. Il disegno di legge prevede inoltre obbligatoria la pubblicazione di informazioni sul controllo da parte dello «stato aggressore» negli uffici delle persone giuridiche, sotto tale controllo. Gli imprenditori, realizzando prodotti russi e non informando su questo i consumatori minacciano multe, confisca dei prodotti e dei ricavi.

    Felice approvato la dichiarazione di riconoscimento della Russia un paese aggressore nel mese di gennaio 2015. Per l'adozione di soluzioni ha votato 271 deputato al minimo richiesto 226. Dopo simili dichiarazioni hanno consigli regionali diverse regioni ucraine, tra cui Zaporozhye, Odessa, Kharkiv.

    Il rapporto tra Kiev e Mosca è drasticamente peggiorata dopo la riunificazione della Crimea con la Russia nel mese di marzo 2014 e l'inizio del conflitto nel Donbass nel mese di aprile dello stesso anno. L'ucraina accusa regolarmente prossimo nella conduzione delle operazioni militari nel sud-est del suo territorio e chiama il paese aggressore, Mosca smentisce le accuse, sottolineando la mancanza di prove.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus