• Top-manager «Реновы» prorogato il termine di arresto per un caso di corruzione

  • Il tribunale di Mosca ha rifiutato di rilasciare dal centro di detenzione di amministratore della società «T Plus» di Boris Вайнзихера e amministratore delegato e co-proprietario del gruppo «Renova» Eugenio Ольховика. Su questo mercoledì, 2 novembre, informa RIA novosti.

    La corte ha respinto la richiesta della difesa di modifica di una misura di prevenzione su cauzione, gli arresti domiciliari o di fideiussione personale. L'importo avvocato non suonava, dicendo solo che il denaro è pronta a fare «Renova».

    Pertanto, il tribunale ha accolto la domanda di un investigatore di estendere le misure di prevenzione Ольховика fino al 5 febbraio, e Вайнзихера — fino al 6 febbraio.

    In precedenza, il 2 novembre si è appreso che la testimonianza contro di loro dato uno degli imputati del «caso cina le forze di polizia», il finanziere Demian Moskvin. «La sua testimonianza sono stati presi in considerazione durante un procedimento penale», ha spiegato il ricercatore in tribunale, presentando il verbale dell'interrogatorio dell'imputato.

    L'avvocato Costantino Rivkin, protegge Вайнзихера, ha detto che gli uomini d'affari accusato di trasferimento di tangenti, ma l'accusa non viene tradotto. Secondo l'avvocato, nel caso non scritto, chi è tradotto in contanti, così come non si precisa l'importo della tangente. L'accusa sembra una cifra non inferiore a 88 milioni di rubli.

    Secondo gli inquirenti, ex ed attuali dirigenti «T Plus» (fino al 2015 la società si chiamava «IES Holding» e apparteneva «Renove») consegnato 800 milioni di rubli gestione ex Komi guidato da Vyacheslav Гайзером per l'istituzione di tariffe favorevoli. Per caso passano di Вайнзихер, ol'khovik (sono stati arrestati il 7 settembre) e l'ex capo di «Vimpelcom» Michael Slobodin (ricercato). Slobodin guidato «IES Holding» in 2002-2010 anni, poi è stato sostituito da un ol'khovik, dopo che questo post ricoperto Вайнзихер.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus