• Tajik migranti chiamato discriminazione la decisione della Russia di Tono

  • Il presidente del movimento sociale «Tajik lavoratori migranti» Каромат Sharipov ha criticato la decisione di aprire voli in Tagikistan dall'aeroporto di Zhukovsky. Su questo giovedì, 3 novembre, riferisce il canale tv«360».

    Sharipov ha chiamato così il passo di discriminazione e di mancanza di rispetto verso i suoi connazionali. Secondo lui, da Domodedovo di mosca Sheremetyevo, dove ora vengono eseguiti i voli in la repubblica, ha deciso di spostare i voli a Zhukovsky con molto più modesta rete di collegamenti.

    Se tali misure sono state adottate per altre destinazioni in Asia Centrale, non avrebbe mai avuto pretese, ha sottolineato Sharipov. «Loro (le autorità russe — ca. «Il nastro.roux») scelto in particolare il Tagikistan, e questo implica che tagiki non di quei livelli, non da quello dello stato, più pericoloso, può essere», — ha detto. Secondo il presidente del movimento, questo passo dimostra la sfiducia di Mosca per i cittadini della repubblica.

    In precedenza il giovedi, il portavoce dell'aviazione civile del Ministero dei trasporti del Tagikistan Anwar Нуров ha detto che Dushanbe ha proposto di trascorrere il 24 novembre i negoziati sui voli da Zhukovsky. Il funzionario ha chiamato il conflitto intorno all'aeroporto di irrisolvibile.

    Sullo scontro tra i due paesi a causa di Zhukovsky è diventato noto da «Kommersant». La pubblicazione ha riferito che la Russia con 8 novembre potrebbe smettere è con il Tagikistan. La ragione di questo — nel rifiuto delle autorità della repubblica di conciliare i voli da mosca aeroporto.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus