• Il senatore ha visto in minacce Kerry tentativo di dichiarazione di guerra

  • Dichiarazione del segretario di stato USA John Kerry di misure di risposta al presunto russi attacchi di hacker è un tentativo di dichiarare guerra. Tale punto di vista in un'intervista a «il Nastro.roux» mercoledì 2 novembre, ha dichiarato il primo vice presidente del comitato del Consiglio della Federazione russa per gli affari internazionali Vladimir Джабаров.

    «Sotto la minaccia di un attacco hacker stiamo cercando di dichiarare guerra. Penso che tali dichiarazioni fatte alla vigilia delle elezioni, perché manca meno di una settimana (le elezioni presidenziali si terranno negli stati UNITI l ' 8 novembre — ca. «Il nastro.roux»), viene soffiata situazione», — ha detto il senatore.

    Tuttavia, a suo parere, dopo le elezioni, le relazioni tra i paesi diventano più calmo. Su tali dichiarazioni, tutto si dimentica in fretta, in modo da lavorare con la nuova amministrazione degli Stati Uniti che non interferisce, ha aggiunto Джабаров.

    In precedenza il mercoledì, John Kerry ha detto, che la decisione di risposta russi attacchi per i server americani già da tempo adottato dal presidente degli stati UNITI Barack Obama. Secondo Kerry, la risposta seguirà, quando il presidente lo ritiene necessario.

    Prima di questo riportato, che l'amministrazione Obama sta valutando la possibilità di intraprendere un mistero senza precedenti кибероперации contro la Russia.

    Nell'estate di quest'anno, si è appreso della violazione del server del comitato Nazionale del partito Democratico degli stati UNITI e del comitato del partito per le elezioni al Congresso. I democratici hanno ipotizzato che l'attacco è opera di un hacker russi, e Mosca sta cercando di influenzare i risultati delle votazioni. Russia tutte le accuse coerente smentisce.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus