• I russi avevano paura di una terza guerra mondiale a causa di un deterioramento delle relazioni con l'Occidente

  • Quasi la metà dei russi temono che il peggioramento delle relazioni della Russia con i paesi occidentali, può trasformarsi in una terza guerra mondiale. Lo testimoniano i risultati dell'indagine «Levada-center», pubblicato su sito organizzazione di lunedì 31 ottobre.

    In un sondaggio che è stato condotto 21-24 ottobre, hanno partecipato 1600 persone. Il 48 per cento degli intervistati ha ammesso che temono l'inizio della guerra a causa della situazione di tensione sulla scena internazionale.

    Il 52 per cento dei partecipanti al sondaggio positivamente a condurre la Russia operazione militare in Siria. Circa lo stesso numero di intervistati (49 per cento) a favore di qualcosa di Mosca ha continuato a interferire negli affari dello stato.

    Contro attacchi aerei delle truppe russe oggetti in Siria sostengono il 26 per cento dei russi, il 28 per cento ritiene che la Russia non ha bisogno di impegnarsi soluzione della situazione in Siria.

    8 ottobre ha riferito che la maggior parte dei russi — 72 per cento dei partecipanti al sondaggio «Levada-center» — positivo sono alla stesura di aviazione colpi di posizioni vietata in Russia un'organizzazione terroristica «stato Islamico».

    21 settembre il centro Russo per gli studi sulla pubblica opinione ha pubblicato i risultati di un sondaggio secondo il quale il principale timore maggior parte dei russi è il guadagno di tensione internazionale.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus