• Presidente ha rifiutato di «cervo» guardare «Matilde»

  • Il vice presidente del comitato della Duma di stato per la sicurezza e contrastare la corruzione Natalia Poklonskaya ha detto che non sarà «il cervo» di guardare il film «Matilda» di Tony Insegnanti, segnala RIA novosti.

    «La gente già considerano questo film come антиправославную provocazione e hanno il diritto di parlare così, perché esprimono il loro parere... Ieri nel corso di un acceso malcontento ho chiesto, guardando se ho questo film. Certo che no, e non voglio cervo», ha scritto Il suo LiveJournal.

    In precedenza, il 2 novembre, il Presidente ha inviato al procuratore generale della Russia Yuri Chaika richiesta di convalida del film «Matilda».

    Il rumore intorno ancora non è uscito sugli schermi il film ha sollevato un movimento sociale «il Re della croce», заподозрившее autori di «Matilda» in crimea e la folla provocazioni.

    Come ha detto il presidente del movimento Nicola Mishustin «Moskovsky komsomolets», «biancheria da letto di scena con qualche diva, non avendo conferme storiche», sono abuso di «santi, канонизированным dalla chiesa ortodossa russa». Nicola II è stato canonizzato nel 2000.

    Il film sarà finito in pochi mesi. Le accuse contro i dipinti regista ha chiamato ridicoli, perché «Matilda», secondo lui, nessuno ha ancora visto per intero.

    Nastro di «Matilda» esce nelle sale cinematografiche il 30 marzo 2017. Nella foto racconta il rapporto dell'imperatore russo Nicola II e la ballerina Matilde Кшесинской.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus