• Tempesta di sabbia rallentato l'offensiva di Mosul

  • L'offensiva dell'esercito iracheno e i suoi alleati a Mosul è stato sospeso a causa di una tempesta di sabbia. Informa Associated Press con riferimento alla dichiarazione di comando dell'operazione.

    Il generale di brigata delle forze armate dell'Iraq Halder Fadhil ha spiegato che a causa della nube di polvere ostacolati azione dell'aviazione e droni. A questo proposito avanzano non adottare misure positive di mercoledì 2 novembre.

    A causa di cattive condizioni meteorologiche, è limitato anche l'uso dell'artiglieria e di mezzi pesanti. Tuttavia, tra le prossime e ritenuta la città dai terroristi periodicamente si verificano scontri a fuoco.

    Secondo l'agenzia, tamponata, alla periferia della città, una unità di forze speciali dell'esercito iracheno si preparano alla street combattimenti.

    1 novembre ha riferito che le unità dell'esercito del governo riuscito liberare la costruzione di un televisore, che si trova nella periferia orientale della città.

    Terra fase dell'operazione per la liberazione di Mosul da milizie terroristiche il raggruppamento di «stato Islamico» (IG, vietato in Russia) è iniziata all'alba del 17 ottobre. In attacco la partecipazione di circa 60 mila soldati dell'esercito iracheno e le milizie. Secondo l'intelligence americana, direttamente a resistenza possono avere da 3, 5 mila a 5 mila terroristi, di circa 2 mila militanti agiscono nelle sue vicinanze. A Mosul si trovano a 1,5 milioni di civili, di cui i militanti possono utilizzare come «scudi umani».

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus