• I media hanno raccontato la speranza di rimozione giapponesi sanzioni contro la Russia

  • Speaker del Consiglio della Federazione Valentina Matvienko calcola che Tokyo durerà la possibilità di annullare un infermiere. Tale dichiarazione ha fatto mercoledì, 2 novembre, durante la sua visita in Giappone, trasmette Il fatto quotidiano.

    «Speriamo che la parte giapponese prenderà in considerazione la rimozione di vincoli, sanzioni imposte contro la Russia», — ha detto Matvienko in un incontro con il ministro dell'economia, commercio e industria Giapponese Hiroshige Сэко.

    Secondo lei, le sanzioni influenzare negativamente sullo sviluppo italo-giapponese per la cooperazione economica. Speaker di Apertura con rammarico notato che negli ultimi due anni si osserva una tendenza al ribasso reciproco commercio, e in entrambe le direzioni.

    «È inutile per la Russia e per il Giappone», ha affermato Matvienko, esprimendo la speranza che la prevista visita di Hiroshige Сэко in Russia aiuterà a ricostruire la dinamica positiva delle relazioni commerciali ed economiche.

    31 ottobre, il primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, nel corso di un dibattito alla camera bassa del parlamento del paese ha detto che Tokyo manterrà modalità di sanzioni nei confronti di Mosca. Allo stesso tempo, ha sottolineato l'importanza dello sviluppo lo sviluppo delle relazioni economiche con Mosca.

    Peggioramento delle relazioni tra la Russia e il Giappone si è verificato sullo sfondo l'annessione della Crimea e il conflitto nella parte orientale dell'Ucraina. Il giappone ha sostenuto la posizione dell'Occidente e ha imposto sanzioni nei confronti di Mosca.

    Il primo pacchetto di restrizioni è stato adottato nel mese di marzo 2014: fermati italo-giapponese di consulenza sulla facilitazione del visto, sospese le trattative per progetti nell'esplorazione dello spazio, prevenire la pericolosa attività militare e di investimento di collaborazione.

    Nel mese di aprile dello stesso anno, sotto le sanzioni di Tokyo ha colpito 23 cittadino della Russia, che ha rifiutato di rilasciare i visti, ma i loro nomi non sono stati resi noti. Nel mese di agosto, il governo del Giappone anche ha avvertito, in caso di rilevazione di fine di congelare i beni di 40 persone fisiche, in relazione alla Crimea, Donetsk e Lugano popolari repubbliche (DONETSK), e anche due società di crimea.

    La nuova lista delle sanzioni giapponesi pubblicato nel mese di dicembre 2014. Esso comprende 26 persone e 14 organizzazioni collegate con l'UCRAINA. Il governo Giapponese ha anche vietato la fila delle banche russe passare sul suo territorio l'emissione di titoli con scadenza superiore a 90 giorni senza un permesso speciale. È stato riferito di rafforzare le ispezioni, per impedire l'esportazione in territorio russo di armi e di tecnologie correlate.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus