• Kursk, la studentessa morta dopo l'iniezione della nonna

  • A Foggia una bambina di dieci anni morta dopo una puntura di antibiotico, fatta da mia nonna. Comunicato sito regionale di controllo del comitato Investigativo.

    Secondo gli inquirenti, pochi giorni fa un bambino malato raffreddori malattia. I genitori hanno deciso in ospedale non andare e ha cominciato auto-trattamento. «Il 31 ottobre, la nonna ha fatto il nipote intramuscolare iniezione di antibiotico. Il bambino è stato male — a vomitare, è diventato il fiato e dopo pochi minuti è morta», si legge nel messaggio di controllo.

    Secondo i risultati di un esame forense, la causa della morte è lo shock anafilattico.

    Di fatto si è verificato un caso su un articolo 109 del codice PENALE («ignazio»). Le cause di tale reazione al farmaco, e gli autori sono installati.

    Nel mese di giugno a Roma presso il centro medico di 40 anni, giornalista e ' morta dopo l'iniezione di lidocaina. La vittima ha perso conoscenza e, nonostante la rianimazione, è morta.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus