• Kerry ha annunciato che la risposta degli stati UNITI per gli attacchi degli hacker dalla Russia

  • Il segretario di stato USA John Kerry ha detto che la decisione di risposta russi attacchi di hacker americani server è stata presa dal presidente degli stati UNITI Barack Obama da tempo. Su questo il capo del Dipartimento di stato americano ha detto in un'intervista di rete edizione di Wired.

    Secondo lui, la risposta seguirà, quando il presidente lo ritenga necessario, e le sue conseguenze possono essere invisibili al pubblico.

    Allo stesso tempo, il capo del Dipartimento di stato americano ha detto che Washington non è interessato all'inizio del confronto con Mosca in киберпростанстве. «Non vogliamo scivolare giù lungo la strada. Abbiamo avuto una corsa agli armamenti, quando abbiamo intensificato nucleari potenzialità. L'ultima cosa che ci serve è corsa кибервооружений», — ha detto Kerry.

    17 ottobre di quest'anno, si è appreso che l'amministrazione degli stati UNITI considera le varie opzioni di risposta alle azioni della Russia, che Washington ha accusato di hacking e l'intenzione di influenzare l'elezione del presidente. Il portavoce della casa Bianca Josh Earnest ha detto che Barack Obama «sta valutando le opportune misure di ritorsione nei confronti di tentativi russi di minare il nostro sistema politico, qualunque sia la decisione è stata presa, difficilmente ci dichiariamo su di esso in anticipo».

    Tre giorni prima riportato, che l'amministrazione Obama sta valutando la possibilità di intraprendere un mistero senza precedenti кибероперации contro la Russia in risposta alla presunta russa l'intervento nel corso della campagna elettorale. Secondo fonti di intelligence, la CIA è stato chiesto di fornire all'esame alla casa Bianca opzioni di implementazione di una vasta operazione finalizzata a screditare la «leadership del cremlino».

    Nell'estate di quest'anno, si è appreso della violazione del server del comitato Nazionale del partito Democratico degli stati UNITI e del comitato del partito per le elezioni al Congresso. I democratici hanno ipotizzato che l'attacco è opera di un hacker russi, e Mosca sta cercando di influenzare i risultati delle votazioni. Russia tutte le accuse coerente smentisce.

    http://lenta.ru

More news in the same category:

More Global News:

comments powered by Disqus